Pfizer rassicura gli Americani

Campione del mondo alla pandemia di Covid-19 (scherzo) con circa sei cento trentamila di decessi gli Stati uniti raccomanda  l'uso del vaccino Pfizer per il loro  popolo interamente. Un tipo di vaccino in quanto è stato criticato molto negli altri paesi per il suo malfunzionamento e la negatività del suo risultato da loro.

Pfizer e la sua potenza contestata

Ecco perché l'Inghilterra e l'Israele rimangono sospesi alla sua efficacia il fatto che nonostante i numeri delle persone vaccinate adesso supera il 50 percento del popolo il variante Delta minaccia sempre la salute del maggior parte del popolo. Gli Stati Uniti invece, per assicurare gli Americani l'uso di questo vaccino Pfizer, l'hanno autorizzato affinché altri  milioni si facciano vaccinare  senza esitare cominciando per qualche milione di soldati. Ciò che fa piacere a loro sarebbe il fatto che  i giovani possono fare anche il vaccino dall' età di 16 anni per poi quelli di più piccoli. Sarebbe anche una dimostrazione americana mostrando al  mondo il valore del loro vaccino di fronte alla concorrenza dei vaccini mondiali in quanto vari paesi provano di estendere sia politicamente che economicamente i loro vaccini negli altri paesi che non fanno le ricerche e aspettano con entusiasmo ciò che si possono fidare per guarire i connazionali.

La guerra fredda dei vaccini

Quindi gli Americani aspettano tante approvazioni dagli altri paesi confermando pure le collaborazioni tra loro discorso sanitario tutto soprattutto per ripristinare il mondo alla situazione normale di prima dove tutti vivono nella comodità del benessere di ognuno. La nuova problematica sarebbe  il dubbio al riconoscimento dei paesi che hanno il loro vaccino  come la Russia e l'Europa nel senso ad esempio che immagine se un Africano entra in Russia con Pfizer sarebbe accettato o meno e viceversa per gli Stati Uniti.